Astronomia

Mi sono avvicinato all’astronomia per il fascino che la volta celeste esercita su di me. Trovo infatti che osservare il cielo sia fonte di continuo stupore.
Recentemente il desiderio di approfondire le mie conoscenze e di condividerle mi ha portato a partecipare attivamente alla vita di un’associazione culturale di astrofili. Oltre alla divulgazione delle scienze astronomiche, l’associazione gestisce un planetario digitale e un telescopio rifrattore Ritchey-Chretien del diametro di 60 cm. Sono attualmente responsabile di tali infrastrutture informatiche.
Ho sperimentato quindi sia la possibilità di scrutare i corpi celesti con uno strumento professionale, sia il divertimento di unire due passioni e di dedicarmi all’astrofotografia.

Da anni, inoltre, partecipo al progetto S.E.T.I.@home (Search for Extra-Terrestrial Intelligence @ home): "SETI, o "ricerca di intelligenza extraterrestre", è uno sforzo scientifico che cerca di determinare se c'è vita intelligente nell'universo. I ricercatori di SETI usano molti metodi. Un metodo popolare, radio SETI, ascolta i segnali radio artificiali che vengono da altre stelle. SETI@home è un progetto legato a radio SETI che permette di partecipare alla ricerca chiunque sia dotato di un calcolatore e un collegamento a Internet."


Per maggiori informazioni consultare la home page del progetto Seti@home.

Joomla templates by a4joomla